Alla scoperta della buona mobilità in Europa: il viaggio di Enrico Bonfatti

Arrivano le vacanze e c’è chi parte per andarsene in giro per l’Italia, l’Europa ed il Mondo. Nel caso di Enrico Bonfatti (presidente della nostra Associazione Nuova Mobilità), questo è anche un modo per andare al scoprire quello che di buono c’è in Europa a livello di mobilità sostenibile. Enrico lo farà a suo modo, in sella alla sua bici reclinabile, per un viaggio che lo porterà da Capo Nord a Bologna.

Il suo viaggio, di piacere ma non solo, consentirà di entrare a contatto con le città attraversate per chiedere lumi su esperienze, successi e fallimenti sperimentati nel corso degli anni. I dati raccolti verranno poi presentati nel corso della Settimana Europea della Mobilità (in settembre), con modalità che verranno definite in seguito.

Potremmo aiutarlo a dargli qualche spunto da utilizzare durante queste conversazioni/interviste – con i responsabili della mobilità delle città che attraverserà: Stoccolma, Malmoe, Copenhagen, Berlino, Monaco, Bolzano. Ovviamente tutto il materiale raccolto verrà messo a disposizione sul web (blog di Nuova Mobilità o altra modalità da valutare)

Per chi volesse seguirlo in questo viaggio: ecco il suo diario http://sdraioalpolo.wordpress.com

Itinerario di Enrico Bonfatti

Ed ecco di seguito, il programma di Enrico.

***

Di seguito, a grandi linee ed ampiamente modificabile “on the road”, il percorso che seguirà il mio viaggio.

Estremo nord: da Capo Nord a Sundsvall (circa 1500 km)

La parte più settentrionale del mio viaggio seguirà il tratto iniziale della Eurovelo n.7 (che parte da Capo Nord per arrivare a Malta) fino a Sundsvall, in Svezia. Il primo tratto seguirà i fiordi norvegesi fino alla città di Alta (Norvegia), per poi piegare verso l’interno fino a raggiungere il confine con la Finlandia nei pressi di Kivilompola. Al termine della breve tappa finlandese il tracciato mi porterà in Svezia e correrà praticamente parallelo al confine occidentale della Finlandia fino ad arrivare sul Mar Baltico ad Haparanda.

Da qui seguirò la costa baltica fino ad abbandonare l’Eurovelo n. 7 che a Sundsvall si dirige verso l’interno della Svezia. Io invece rimarrò sulla costa per puntare verso Stoccolma.

Medio Nord: da Sundsvall a Berlino (circa 1500 km)

Da Sundsvall, rimanendo sulla costa ci si trova su un’altra importante via di collegamento ciclistica europea la Eurovelo n. 10 che circumnaviga il Baltico. Non ci sono molte informazioni riguardo a questo percorso. So soltanto che attraverserò Stoccolma per arrivare nell’estremo sud della Svezia, a Malmoe, da dove percorrendo un lungo ponte arriverò a Copenhagen, dove il mio viaggio incrocerà di nuovo il percorso Eurovelo n. 7. Da qui, saltando da un’isola danese a un’altra e ricorrendo al traghetto per raggiungere il nord della Germania, arriverò a Rostock e quindi, sempre seguendo la via ciclistica Capo Nord – Malta, raggiungerò la capitale tedesca.

Enrico Bonfatti

Vicino Nord: da Berlino a Bologna (1200 km circa)

Da Berlino seguirò una rotta piuttosto intuitiva che mi porterà a passare da Monaco di Baviera e Innsbruck per entrare in Italia attraverso il passo del Brennero. Da qui a Bologna il passo è davvero “breve”… in base al tempo che avrò a disposizione potrò decidere di operare una piccola deviazione che mi porterà a costeggiare la sponda veneta del lago di Garda.

***

error: Content is protected !!