Vacanze 2016: viaggiare sicuri alla guida di auto usate

Dal controllo gomme ai consigli per evitare le scottature quando si è al volante. Il vademecum per vacanze sicure e in libertà.

 di Maurizio Zorzetto (AD di CarAffinity)

beach-car

***

 Con l’arrivo della bella stagione aumenta la voglia di stare all’aperto, fuggire dalla città e fare gite fuori porta. Che la destinazione sia il mare, la montagna o il lago, il modo più comodo per spostarsi è sicuramente viaggiare nel comfort della propria auto, compagna di viaggio unica e insostituibile.

Pitstop: cambio gomme

L’aumento delle temperature rende necessario fare il “cambio di stagione” anche alla propria auto. Allo stesso modo in cui sostituiamo abiti e scarpe invernali con vestiti più leggeri e sandali, dobbiamo preparare l’auto all’estate con le gomme giuste.

Continuando ad utilizzare pneumatici invernali, infatti, si rischierebbe una tenuta di strada meno sicura. Gli pneumatici estivi invece garantiscono spazi di frenata più ridotti (il 20% in meno) sull’asfalto asciutto ed ottimizzano il consumo di carburante, offrendo vantaggi economici e ambientali.

Per questo motivo, lo scorso 15 maggio è stato l’ultimo giorno per utilizzare le gomme invernali.  Da questa scadenza non è più consentita la circolazione con pneumatici M+S.

L’obbligo di switch gomme è parte di un programma più ampio: l’operazione “Vacanze Sicure”. Voluta da Assogomma, l’iniziativa giunta alla 13° edizione, punta a verificare lo stato degli pneumatici delle nostre auto, attraverso almeno 10.000 controlli su strada.

Manutenzione=sicurezza

Il perché di questa iniziativa è presto detto: il parco auto del nostro Paese è sempre più vecchio, tanto che il 50% dei veicoli ha più di 10 anni. Gli italiani continuano a preferire auto di seconda mano e lo fanno consultando offerte e annunci di auto usate presenti sul web a prezzi convenienti, acquistabili direttamente da privati o concessionarie.

Un’auto usata presenta tutti i vantaggi di un costo ridotto ma nel caso di veicoli con un numero maggiore di km macinati la manutenzione assume un ruolo fondamentale per la sicurezza.

Che si tratti di auto nuove o usate, dalle indagini effettuate dalla Polizia Stradale sono emersi dati preoccupanti sullo stato degli pneumatici. A partire dal già citato uso di gomme invernali durante i mesi estivi fino ad arrivare a pneumatici non omologati, lisci o consunti.

Un nuovo fenomeno che sta prendendo piede è quello delle gomme “riscolpite”: pratica pericolosa che consiste nella riscolpitura di pneumatici usati, venduti per nuovi. L’operazione interessa gli acquisti via internet e prodotti d’occasione. E’ bene dunque accertarsi della conformità delle gomme prima di acquistarle ed osservare gli obblighi di legge. L’infrazione della normativa può far incorrere in sanzioni pecuniarie, oltre a mettere in pericolo la propria sicurezza e quella degli altri automobilisti.

Una guida per chi guida

Viaggiare verso il mare, a finestrini abbassati e col sole che splende sulla nostra strada è una sensazione di libertà incomparabile.

Ma l’abbronzatura del camionista, oltre a non essere il massimo dell’estetica, è un grave rischio per la salute. Quindi al volante sono indispensabili occhiali da sole e creme solari, per scongiurare scottature, invecchiamento cutaneo o problemi più gravi.

L’esposizione prolungata ai raggi diretti del sole può causare danni cutanei, tumori della pelle e cataratta. Proteggersi è importante, soprattutto per chi in auto siede sul lato sinistro. Uno studio dalla rivista JAMA Ophthalmology sottolinea che i casi di tumori della pelle e cataratta sono più frequenti per chi occupa il sedile del guidatore.

Bisogna ricordare che, al contrario del parabrezza, i finestrini non proteggono dai raggi Uv. Attraverso un test condotto dal Boxer Wachler Vision Institute di Beverly Hills su 29 auto di 15 diverse case produttrici, il parabrezza ha mostrato di poter bloccare circa il 96% dei raggi Uv-A, mentre i finestrini non si sono mostrati altrettanto efficienti, schermando i raggi con percentuali intorno al 44%, con solo quattro modelli sopra il 90%.

***

Maurizio-Zorzetto-Country-Manager-smallUna carriera di successi in aziende web-based unita alla forte passione per il settore automotive hanno condotto Maurizio Zorzetto a diventare AD di CarAffinity, piattaforma di compravendita auto usate e nuove dal carattere fortemente innovativo, che conta 5.000 concessionari registrati e oltre 200.000 utenti nel solo primo mese di pianificazione. Migliaia di annunci profilati in base ai reali interessi degli utenti, una community dedicata e la possibilità di pubblicare articoli, test di guida e giudizi sulle auto.

Maurizio Zorzetto ha oltre 15 anni di esperienza nel ruolo di CEO in società come Meetic e Autoscout24. CarAffinity.

***

error: Content is protected !!